Perchè prenotare con noi?

Parco dell'Appia Antica

Se soggiorni alla Domus Sessoriana, specialmente in primavera o in estate, non puoi perderti una visita al Parco dell'Appia Antica, un museo a cielo aperto che ti racconterà la storia di Roma dall'età repubblicana, ai primi secoli del Cristianesimo, al Medioevo, al Rinascimento e al Barocco.

La via Appia è la più antica e una delle più importanti strade consolari che collegavano Roma al Sud dell'Italia. Chiamata Regina viarum, voluta dal Censore Appio Claudio Cieco nel 312 a.C. si estendeva fino a Brindisi, per un totale di 540 Km circa. Si trattava di una strada innovativa per l'epoca: percorribile in entrambi i sensi di marcia, la sua pavimentazione è realizzata con i cosiddette basoli, grandi pietre levigate e combacianti, che ben drenavano - grazie a un substrato di pietrisco - la pioggia.

E' la strada lungo la quale vennero crocifissi nel 71 a.C. gli schiavi che avevano preso parte alla rivolta guidata da Spartaco, ed è lungo la via Appia, a 800 m da Porta San Sebastiano, che si incontra la chiesetta del Domine, Quo Vadis.

La via è ancora percorribile e costituisce un'opportunità unica di conciliare la vita all'aria aperta con un viaggio nella storia antica e medievale. L'area protetta del parco si estende, infatti, tra il centro di Roma e i Colli Albani e costituisce ad oggi il centro archeologico, storico e paesaggistico più importante dell'Agro Romano. Esistono sei percorsi a piedi, cinque percorsi in bicicletta, il Sentiero dell'acqua e il Sentiero Natura nella Caffarella.

La via Appia custodisce lungo il suo percorso il più importante sepolcreto cristiano di Roma, ci sono infatti molte sepolture di martiri e papi: le Catacombe di San Callisto, di San Sebastiano e le Catacombe Ebraiche, a causa del divieto di seppellire i morti entro la cinta muraria della città.

Ancora oggi la via Appia mantiene il fascino delle antiche rovine di Roma, rappresentando una delle poche testimonianze rimaste di quello che doveva essere una strada ai tempi dell'Impero Romano.

Durante l'anno è possibile visitare questo museo a cielo aperto. Vengono infatti organizzati itinerari culturali alla scoperta delle innumerevoli aree di interesse paesaggistico e archeologico dell'Appia Antica e dei complessi monumentali noti in tutto il mondo come gli Aquedotti, il Museo delle Mura e la Villa dei Quintili.

Per maggiori informazioni potete consultare il sito del Parco Regionale dell'Appia Antica.

Domus Sessoriana

Parco dell'Appia Antica

DISTANZA DALL'HOTEL: 2,8 km

A piedi: 34 minuti percorrendo Via Magna Grecia

Con i Mezzi Pubblici: Autobus 218

Metropolitana: Per l'area degli Acquedotti prendere la Linea A - Fermata San Giovanni, direzione Anagnina, fino alle fermate Subaugusta o Giulio Agricola